Giardino dei Responsabili

 Giardino dei Responsabili

Il “Giardino dei Responsabili”, situato in un ampio spazio, esteso circa 3.500 mq., posto oltre il giardino delle strelizie (o sterlizie), è un frutteto - comprendente 70 alberi da frutto di varie specie - piantumato agli inizi del 2012 ed inaugurato l’1/5/2012, durante l'annuale "Festa della primavera", dopo il Giardino dei Giusti (inaugurato, invece, nel 2011), per simboleggiare, come è stato scritto, “tutti coloro che oggi, con la loro testimonianza di vita, stanno contribuendo alla lotta alla mafia”. 

In questo frutteto di tipo tradizionale, accanto ai numerosi esemplari preesistenti di fico domestico, sono state state impiantate specie coltivate, sia attraverso il recupero che la conservazione di specie frutticole appartenenti alla tradizione locale ed attualmente in via di sostituzione per limitata redditività.

I frutti raccolti vengono, poi, impiegati per l'ordinario consumo o a scopo dimostrativo per la trasformazione alimentare da eseguirsi nel "Laboratorio del gusto" o per la produzione di torte, dolci e marmellate biologiche, somministrate ai bambini, oltrechè agli adulti, che partecipano alle varie attività offerte da Gigliopoli o che sono ospiti delle numerose manifestazioni, già calendarizzate o non, organizzate durante l'anno e fruite, gratuitamente, da un sempre più numeroso pubblico.

Durante la passeggiata, all'interno del giardino, ai piccoli, e grandi, visitatori vengono raccontate le storie di coloro che hanno combattuto per la legalità e la giustizia.

A Gigliopoli, si crede, infatti, che sia importantissimo, sin da piccoli, imparare e far proprie le regole del rispetto e della civile convivenza, in modo da diventare degli adulti responsabili. 

Il "Giardino dei Responsabili", insieme al "Giardino dei Giusti", rientra tra gli interventi del progetto Gigliopoli che si inseriscono in quel percorso di legalità e trasparenza, iniziato da oltre un decennio e che ha trovato il proprio suggello nell'adesione ad Avviso Pubblico di Libera, l' Associazione contro tutte le mafie, fondata da Don Luigi Ciotti, nominato, già fin da 2011, ambasciatore della piccola grande "Città dei bambini spensierati",  di cui conserva le chiavi e dove è stato più volte ospite.

fondazione lucifero
associazione il giglio