Fattoria

Fattoria

Nell’ambito dei propri fini statutari la Fondazione Lucifero è impegnata nel progetto “Gigliopoli: un cammino verso l’eccellenza”, condividendone la realizzazione con l’Associazione partner “Il Giglio” e dedicando, in particolare, attività educative, servizi, attrezzature e la stessa fruizione dei propri beni culturali e ambientali ai bambini in condizioni di disagio e, in generale, alla collettività tutta.

All'interno della progettualità finanziata, un ruolo preminente, per il suo valore didattico e sociale, assume la realizzazione della struttura preordinata alla creazione di una vera e propria fattoria, su un'area pianeggiante di forma rettangolare estesa circa 4.000 mq.

L'intervento - che ha ridotto al minimo l'impatto ambientale e portato a “0” lo stesso consumo di suolo - consiste, sostanzialmente, in una tettoia, aperta, interamente in struttura lignea, che si solleva gradatamente dal suolo e viene ricoperta da un tetto giardino. Il sistema di verde pensile ne connota l'aspetto legandola indissolubilmente ai circostanti piani.

Lateralmente la legano al suolo due piani inclinati, mantenuti da muri in pietra costruiti riutilizzando il pietrame del fondo. La stessa terra del luogo è stata, poi, recuperata per la regolarizzazione del piano di campagna ed al fine di garantirne una migliore accessabilità.

Al di sotto della tettoria, nel rispetto degli standard minimi previsti per il “benessere animale” dalle normative vigenti, sono stati ricavati gli spazi di servizio e i recinti che saranno adibiti al contenimento degli animali. Una serie di paddock esterni consentirà di lasciar scorrazzare gli animali stessi all’interno dei recinti all'uopo predisposti.

Gli spazi coperti sono costituiti da:

- quattro recinti, comprendenti boxes chiusi, moduli e spazi comuni di dimensioni diverse a seconda delle differenti tipologie di animali, opportunamente attrezzati (con mangiatoie, abbeveratoi,  etc.) e destinati ad ospitare equini, ovini e caprini, anatre, galline e conigli;

- locali di servizio, composti da più moduli e spazi, comprendenti i boxes servizi propriamente detti, i locali per deposito attrezzi, i fienili, i percorsi di attraversamento;

- cortili esterni recintati, a servizio delle diverse tipologie di animali ed articolati in paddock equini, ovini e caprini, anatre, galline.

Gli obiettivi principali che la fattoria, una volta attivata, in uno alle altre aree tematiche, sia nuove che già esistenti, si pone sono:

- la conoscenza di piante ed animali domestici e selvatici; la scoperta dell'ambiente e delle attività agricole; il recupero del valore culturale del territorio; la valorizzazione del ruolo sociale delle attività agricole; la sensibilizzazione al rispetto della natura, sì da garantire la promozione ed incentivazione del turismo scolastico, familiare, sociale, associazionistico e naturalistico.

Riconoscimenti

LaGround Fold_Fattoria didattica a Capo Milazzo si inserisce nell’ambito di un più vasto disegno di valorizzazione e riqualificazione ambientale di Capo Milazzo, promossa dalla Fondazione “Lucifero” (nella qualità di Ente proprietario) e dall’Associazione “Il Giglio” (nella qualità di partner), al fine di ampliare l’offerta educativo-didattica dell’Ente, peraltro già ricca per la presenza di un orto naturale e di due frutteti.
Il progetto inoltre mira alla libera fruizione di opere che si inseriscono in un contesto territoriale di indiscussa bellezza e di inestimabile valore rurale, culturale e paesaggistico, quale quello della Baronia, aggiungendosi così ai percorsi naturalistici realizzati in collaborazione con il Demanio Forestale Provinciale di Messina e già inaugurati nel dicembre 2012.
La nuova fattoria, realizzata interamente in legno, pietra e “verde”, è caratterizzata dall’ideale sollevamento di una striscia di prato, che definisce un tetto giardino sotto cui ospitare i ricoveri degli animali.


3° premio ex aequo al “Premio Nazionale di Architettura Mauro Rostagno”

2^ edizione svoltasi al Parco Archeologico di Selinunte ed organizzata dall’OAPPC di Trapani in collaborazione con l’Associazione Italiana di Architettura e Critica.


All'interno di Fattoria

fondazione lucifero
associazione il giglio